Dal 6 agosto a fine settembre riapre al pubblico la Villa di Nerone a Subiaco

Sabato 6 agosto riaprirà al pubblico in via straordinaria la Villa di Nerone a Subiaco, nella valle dell'Aniene, in provincia di Roma. In seguito ai lavori di restauro condotti dalla Soprintendenza Archeologica del Lazio con la collaborazione del Comune di Subiaco, ad agosto ed a settembre il nucleo della Villa sarà finalmente riaperto al pubblico. "Dopo la riapertura della Rocca Abbaziale - ha dichiarato il sindaco di Subiaco Francesco Pelliccia - riapriamo un altro sito storico e culturale di grande importanza per la nostra città. Aumentiamo i nostri siti attrattivi per aumentare la nostra competitività sul mercato turistico. Ci tengo a ringraziare la Soprintendente Alfonsina Russo e Zaccaria Mari, funzionario di zona, per l'impegno profuso al fine di valorizzare finalmente questo sito dalle enormi potenzialità". Ma non è tutto: Il Comune di Subiaco ha richiesto di inserire la Villa nella programmazione triennale della Soprintendenza per attirare risorse al fine di rendere fruibile il Nucleo D del complesso Neroniano, che si trova dall'altro lato del fiume, esattamente di fronte all'area che sarà oggetto di apertura.

 

particolare_mura

Archivio Musei del mese

Museo del Novecento
Il Museo del Novecento di Milano, all’interno del Palazzo dell’Arengario in piazza del Duomo,
Merano Arte
Merano Arte è un punto d'incontro internazionale per le forme espressive del contemporaneo, una p
Museo Ettore Fico di Torino
Il Museo Ettore Fico di Torino è un luogo propulsore di processi di crescita culturale e di aggre

Ultim'ora

100 opere tra le rovine archeologiche del Palatino
Fino al 29/10, la mostra "Da Duchamp a Cattelan. Arte contemporanea sul Palati
L'altro sguardo. Fotografe italiane 1965-2018
Oltre duecento scatti e libri di originali fotografe italiane dalla met
Biennale di Architettura di Venezia 2018: il dono dello spazio
La Mostra Internazionale di Architettura 2018: il dono dello spazio   L
Gruppo esperienziale. Un modo di dialogare con l’opera di Cesare Tacchi
"Gruppo esperienziale Un modo di dialogare con l’opera di Cesare Tacchi" con