La natura sublime di Turner al Chiostro del Bramante

Una raccolta esclusiva di opere dell’artista inglese Joseph M. W. Turner esposta per la prima volta a Roma, al Chiostro del Bramante, fino al 26 agosto 2018.
Si tratta di “TURNER. Opere dalla Tate”, una collezione unica di capolavori, oggi conservati presso la Tate Britain di Londra, molti dei quali realizzati per puro diletto e provenienti dallo studio personale di Turner. Le tele esposte mostrano un lato più intimo dell’artista inglese, fatto di ricordi e sensazioni provenienti dai lunghi viaggi all’estero compiuti nei mesi più caldi, trasformati in opere d’arte nello studio in inverno e che, successivamente, influenzeranno l’arte di grandi pittori come Van Gogh, Klimt, Kandinsky eDegas, solo per citarne alcuni.
È nella Londra romantica, città brulicante di iniziative artistiche, esposizioni, eventi letterari e scientifici, che Turner riceve la motivazione giusta per produrre quei capolavori all’avanguardia per l’epoca, che hanno anticipato le correnti artistiche e le mode, e che oggi la capitale britannica custodisce nei più importanti musei.
L’artista inglese è considerato uno dei maggiori paesaggisti di sempre ed un grande interprete della poetica del cosiddetto “sublime”. Affascinato dai colori e dal gioco di luce che essi potevano offrire, si servì proprio della sperimentazione del colore per descrivere la natura nelle sue mille sfaccettature. Per tutta la vita Turner si interessò agli artisti del passato famosi per i giochi di luce nelle loro tele, come Tiziano o Rembrandt, da cui trasse ispirazione studiando e riproducendo molte delle loro opere. E sarà proprio Turner con il suo interesse particolare per i giochi di riflessi e di sfumature dell’acqua, ad introdurre le basi per la futura nascita dell’impressionismo: le sue sperimentazioni infatti saranno visibili più avanti nelle opere di Monet.
Il percorso espositivo, a cura di David Blayney Brown, è suddiviso in sei sezioni in cui è possibile ammirare quasi cento pezzi, tra bozzetti, schizzi, acquerelli e disegni, oltre ad alcuni olii presentati per la prima volta al pubblico italiano, ordinati secondo un criterio cronologico, che permette al visitatore di scoprire e apprezzare l’evoluzione dell’arte romantica di Turner.

 

Archivio Musei del mese

Museo del Novecento
Il Museo del Novecento di Milano, all’interno del Palazzo dell’Arengario in piazza del Duomo,
Merano Arte
Merano Arte è un punto d'incontro internazionale per le forme espressive del contemporaneo, una p
Museo Ettore Fico di Torino
Il Museo Ettore Fico di Torino è un luogo propulsore di processi di crescita culturale e di aggre

Ultim'ora

Tre giorni di festa per Matera Capitale Europea della Cultura
Dopo il lungo countdown partito dal giorno della designazione di Capitale Euro
Il classico si fa pop. Di scavi, copie e altri pasticci
Una storia che nasce da una scoperta nel rione Monti a Roma - quella dell'atel
BENI CULTURALI ECCLESIASTICI, TUTELA E PROTEZIONE TRA PRESENTE E FUTURO
    "Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione tra presente
 BY OR OF MARCEL DUCHAMP OR RROSE SÉLAVY
Marcel Duchamp è stato uno degli artisti più influenti del Novecento, e data