Torna agli Uffizi l'Adorazione dei Magi di Leonardo

 

Il dipinto su tavola di Leonardo, dopo quasi sei anni di restauri presso i laboratori l'Opificio delle Pietre Dure di Firenze, torna godibile nel suo splendore. Con questo abile intervento è stata ripristinata l'orginaria luminosità cromatica, compromossa dalle vernici marroni che ne avevano reso il dipinto quasi un monocromo. Importante oltre la messa in sicurezza della pellicola pittorica, la stabilizzazione della struttura del supporto che rendeva l'opera precaria per le sue incrinature. L'Adorazione sarà protagonista, fino al 24 settembre, della mostra "Il cosmo magico di Leonardo da Vinci: l'Adorazione dei Magi restaurata", a cura di Eike Schmidt, Marco Ciatti e Cecilia Frosinini. L'Olio su tavola, commissionata dai monaci di San Donato a Scopeto nel 1481, fu lasciato incompleto quando Leonardo partì per Milano e rimase nella casa del suo amico Amerigo Benci. Sull’altare di Scopeto fu poi collocata, in sostituzione di quella di Leonardo, una tavola di Filippino Lippi. Il quadro passò successivamente dalla collezione Medici alla Galleria degli Uffizi nel 1670."E' un Leonardo mai visto quello che il visitatori potranno godere. Ora vediamo i colori effettivamente da lui scelti e voluti per la tavola e sono riapparse le tante figure umane e animali che erano scomparse da secoli sotto le vernici", ha commentato Eike Schmidt, direttore degli Uffizi. Ha aggiunto Marco Ciatti, direttore dell'Opificio delle Pietre Dure:"La tavola ha recuperato anche l'originale profondità spaziale assegnata da Leonardo alla sua creatura e che i depositi di vernici successive avevano fatto perdere". Al termine della mostra, in autunno, l'Adorazione dei Magi sarà trasferita nella nuova Sala di Leonardo in corso di allestimento agli Uffizi al secondo piano, insieme agli altri tesori leonardeschi.

 

Ultim'ora

Anna Magnani, la vita e il cinema
Un suggestivo percorso espositivo costituito da oggetti di scena, fotografie,
Mirò e Leopardi, parte il progetto “Infinito Recanati”
A Recanati, terra di Leopardi, presso Villa Colloredo Mels in mostra ''Le léz
Una notte a Pompei
  A Pompei al via il percorso emozionale notturno nell'area del foro
Gaetano Pesce a Venezia. Cinque tecniche col vetro
    Oltre 50 pezzi della produzione vetraria del celebre architetto,
 Biennale di Venezia, spuntano mani giganti dal Canal Grande
  Support, l'originale installazione di Lorenzo Quinn

Newsletters

Name:
Email:
Mailing Lists:
ArtWireless
Nazione
Autorizzo trattamento dati personali

ArtEconomy - Il Sole 24 ORE

ArtEconomy ArtEconomy - Il Sole 24 ORE
  • Dal 1995 sono 12 i passaggi in asta, percentuale di venduto 50%. Diplomatosi nel 1985 all’École Nationale Supérieure des Arts Décoratifs di Parigi risiede a Berlino dal 1999 al 2000. Si dedica al cinema, al teatro, all’arte visiva, con cui rivive passioni e avventure (è stato in Antartico con ...

  • Direttore: Fondata nel: Città:

  • In questi giorni si è conclusa la 28ᵃ edizione di London Art Fair, un appuntamento dedicato all'arte moderna britannica e al contemporaneo. Alla fiera hanno partecipato 126 gallerie provenienti in parte dal Regno Unito e in parte dall'estero. Gli ...