Picasso e i 100 anni del viaggio in Italia

 

Risale al 17 febbraio 1917 il viaggio in Italia di Pablo Picasso. Arrivò in compagnia dell' amico Jean Cocteau, in piena guerra e si fermò per quasi due mesi. L’ esperienza italiana segna profondamente il percorso artistico del maestro andaluso, nell’ambito del cosiddetto “ritorno all’ordine”, caratterizzato da un rinnovato interesse per l’antico e la figurazione. Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo festeggia il centenario del celebre viaggio con importanti iniziative. “Il progetto “Cento anni dal viaggio in Italia di Pablo Picasso” – ha dichiarato il Ministro Franceschini - che vede il coinvolgimento diretto di importanti istituzioni culturali italiane, dal Teatro dell'Opera di Roma al Museo e Real Bosco di Capodimonte, alla Soprintendenza di Pompei, alle Scuderie del Quirinale e le Gallerie Nazionali d'Arte Antica di Roma, è davvero il modo migliore per rendere omaggio a un grande artista europeo legato in maniera indissolubile al nostro Paese". L’8 aprile al Museo di Capodimonte di Napoli si è inaugurata la mostra dal titolo “Picasso e Napoli: Parade", esposto per la prima volta il sipario Parade, una tela di 17 metri di base per 10 di altezza, conservata al Centre Georges Pompidou di Parigi. In contemporanea all’Antiquarium di Pompei in mostra i costumi del balletto disegnati dall’artista, che visitò gli scavi nel marzo del ’17. Il 27, 28 e 29 luglio il Teatro Grande di Pompei ospiterà due balletti con la coreografia di Leonide Massine: Parade su musica di Erik Satie e Pulcinella su musiche di Stravinskij del corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma. Il 21 settembre le Scuderie del Quirinale di Roma apriranno le porte alla grande mostra “Pablo Picasso. Tra Cubismo e Neoclassicismo: 1915-1925”, in collaborazione con il Centre Pompidou di Parigi, il Museum Berggruen di Berlino, la Fundació Museu Picasso di Barcellona, il Guggenheim, il Metropolitan Museum di New York e le Gallerie Nazionali d’Arte Antica di Roma.

picasso

Ultim'ora

Anna Magnani, la vita e il cinema
Un suggestivo percorso espositivo costituito da oggetti di scena, fotografie,
Mirò e Leopardi, parte il progetto “Infinito Recanati”
A Recanati, terra di Leopardi, presso Villa Colloredo Mels in mostra ''Le léz
Una notte a Pompei
  A Pompei al via il percorso emozionale notturno nell'area del foro
Gaetano Pesce a Venezia. Cinque tecniche col vetro
    Oltre 50 pezzi della produzione vetraria del celebre architetto,
 Biennale di Venezia, spuntano mani giganti dal Canal Grande
  Support, l'originale installazione di Lorenzo Quinn

Newsletters

Name:
Email:
Mailing Lists:
ArtWireless
Nazione
Autorizzo trattamento dati personali

ArtEconomy - Il Sole 24 ORE

ArtEconomy ArtEconomy - Il Sole 24 ORE
  • Dal 1995 sono 12 i passaggi in asta, percentuale di venduto 50%. Diplomatosi nel 1985 all’École Nationale Supérieure des Arts Décoratifs di Parigi risiede a Berlino dal 1999 al 2000. Si dedica al cinema, al teatro, all’arte visiva, con cui rivive passioni e avventure (è stato in Antartico con ...

  • Direttore: Fondata nel: Città:

  • In questi giorni si è conclusa la 28ᵃ edizione di London Art Fair, un appuntamento dedicato all'arte moderna britannica e al contemporaneo. Alla fiera hanno partecipato 126 gallerie provenienti in parte dal Regno Unito e in parte dall'estero. Gli ...