Gaetano Pesce a Venezia. Cinque tecniche col vetro

 

Oltre 50 pezzi della produzione vetraria di Gaetano Pesce nella mostra Cinque Tecniche per il Vetro a cura di Gabriella Belli, Françoise Guichon e Chiara Squarcina. Una raccolta inedita del celebre architetto, scultore e designer italiano al Museo del Vetro di Murano, visitabile durante la Biennale d'Arte di Venezia 2017. Accanto a vetri pregiati si potranno osservare opere realizzate con le tecniche Pastis, Joliette, Vieux Port, Pâte de Verre, Plage, dove la tradizione lascia il passo ad una rivisitazione contemporanea. Le opere sono state realizzate con la collaborazione del CIRVA, centro di sperimentazione del vetro di Marsiglia, dove l’artista ha lavorato per quattro anni. Spiega la curatrice Guichon “tutte infatti fanno uso di vetri elaborati precedentemente dall’industria e la loro denominazione ne sottolinea la natura d’origine: polvere di vetro per Plage, perle di vetro colorato per Joliette, frammenti di vetro piatto colorato, spesso appuntiti e messi gli uni accanto agli altri come «barchette» per Vieux-Port, bottiglie per Pastis”. Ancora una volta queste opere dimostrano l’eclettismo di Gaetano Pesce e la costante volontà di varcare i confini attraverso le frequentazioni di svariate tecniche artistiche. "Ho pensato che non fosse necessario, con questo lavoro con il vetro, apportare letture che si situassero ad altri livelli rispetto a quello dell’innovazione tecnica. - commenta Gaetano Pesce - Perché? Perché fare ciò significa già affermare un grande contenuto: bisogna ricercare, bisogna guardare avanti... Oggi abbiamo bisogno di investire nel progresso, cosa che abbiamo dimenticato. Il progresso non è qualcosa di astratto e inutile. È qualcosa di un’utilità immensa. Ci sono dei creatori che non credono nell’idea del progresso ma lo si vede nel loro lavoro: è morto".

pesce

Ultim'ora

Milano XL - La festa della creatività italiana
  Dal 16 al 26 settembre, durante la settimana della moda, sette grandi
Longobardi. Un popolo che cambia la storia
Un grande evento internazionale, la più importante mostra mai realizzata sui
Ricercatori italiani scoprono la città sommersa di Neapolis
Scoperta Neapolis a una ventina di ettari sotto il mare del Golfo di Hammamet
Anna Magnani, la vita e il cinema
Un suggestivo percorso espositivo costituito da oggetti di scena, fotografie,
Mirò e Leopardi, parte il progetto “Infinito Recanati”
A Recanati, terra di Leopardi, presso Villa Colloredo Mels in mostra ''Le léz

Newsletters

Name:
Email:
Mailing Lists:
ArtWireless
Nazione
Autorizzo trattamento dati personali

ArtEconomy - Il Sole 24 ORE

ArtEconomy ArtEconomy - Il Sole 24 ORE
  • Dal 1995 sono 12 i passaggi in asta, percentuale di venduto 50%. Diplomatosi nel 1985 all’École Nationale Supérieure des Arts Décoratifs di Parigi risiede a Berlino dal 1999 al 2000. Si dedica al cinema, al teatro, all’arte visiva, con cui rivive passioni e avventure (è stato in Antartico con ...

  • Direttore: Fondata nel: Città:

  • In questi giorni si è conclusa la 28ᵃ edizione di London Art Fair, un appuntamento dedicato all'arte moderna britannica e al contemporaneo. Alla fiera hanno partecipato 126 gallerie provenienti in parte dal Regno Unito e in parte dall'estero. Gli ...