Ricercatori italiani scoprono la città sommersa di Neapolis

 

Scoperta Neapolis a una ventina di ettari sotto il mare del Golfo di Hammamet in Tunisia. Insieme agli archeologi tunisini e algerini, gli studenti del corso di specializzazione in beni archeologici dell'Università di Sassari, gestito dal Consorzio Uno nella sede di Oristano sono i protagonisti di questa incredibile scoperta. Strade ed edifici di una città frequentata da Fenici, Romani e Cartaginesi riposano tra le acque del Golfo, un reticolo  griglia di cardi e decumani, descrizione citata dalle fonti che corrisponde alla colonia di Iulia Neapolis. Un terzo è oggi sotto il mare, distrutta forse da un sisma nel IV secondo d.C – ha spiegato il professore Raimondo Zucca - sotto 5 metri d’acqua sono state individuato le mura ed i resti della città, oltre ai laboratori di lavorazione del pesce. Li veniva prodotto il garum, la salsa di pesce”. Hanno precisato i professori Pier Giorgio Spanu dell’Università di Sassari e Mounir Fantar dell’Institut National du Patrimoine di Tunisi, che l’area scoperta non è un vero e proprio nucleo cittadino, ha le caratteristiche di una zona industriale dedita alla lavorazione e al commercio dei manufatti ittici. La spedizione, fa parte del progetto avviato nel 2009 dal Consorzio Uno nella sede di Oristano per riportare alla luce i resti dell’antico porto nella parte meridionale del Golfo alla scoperta della Neapolis sarda. Gli scavi sono stati sospesi e l’equipe di Oristano ha concentrato gli studi all’altra città di Neapolis, in terra d’Africa. Nella seconda metà di agosto la missione sarà completata dalla spedizione di un gruppo di sismoarcheologi e geomorfologi che, alla mappatura generale, aggiungerà una diagnosi precisa sulle cause del terremoto che causò l’inabissamento della città.

 

neapolis

Ultim'ora

La Sicilia a confronto negli scatti di Capuana, Verga e Argentiero
  Presso la Sala del Grechetto di Palazzo Sormani di Milano sarà inaugu
Esposta a New York per la prima volta l'opera dimenticata di Canova
Sarà in mostra dal 28 ottobre al 1 novembre nella fiera dell’arte TEFAF di
Dentro Caravaggio
  Il 29 settembre, giorno di nascita dell'artista, si è inaugurata a Pa
Milano XL - La festa della creatività italiana
  Dal 16 al 26 settembre, durante la settimana della moda, sette grandi
Longobardi. Un popolo che cambia la storia
Un grande evento internazionale, la più importante mostra mai realizzata sui

Newsletters

Name:
Email:
Mailing Lists:
ArtWireless
Nazione
Autorizzo trattamento dati personali

ArtEconomy - Il Sole 24 ORE

ArtEconomy ArtEconomy - Il Sole 24 ORE
  • Dal 1995 sono 12 i passaggi in asta, percentuale di venduto 50%. Diplomatosi nel 1985 all’École Nationale Supérieure des Arts Décoratifs di Parigi risiede a Berlino dal 1999 al 2000. Si dedica al cinema, al teatro, all’arte visiva, con cui rivive passioni e avventure (è stato in Antartico con ...

  • Direttore: Fondata nel: Città:

  • In questi giorni si è conclusa la 28ᵃ edizione di London Art Fair, un appuntamento dedicato all'arte moderna britannica e al contemporaneo. Alla fiera hanno partecipato 126 gallerie provenienti in parte dal Regno Unito e in parte dall'estero. Gli ...