Da nord a sud, arte tutto l'anno

Si prospetta in tutta Italia un anno ricco di arte, nelle sue molteplici forme. A Palazzo Loredan di Venezia, da gennaio, la mostra “Il mondo che non c'era. L'arte precolombiana nella Collezione Ligabue” punterà i riflettori sulle civiltà americane prima dei conquistadores. Contemporaneamente il museo Peggy Guggenheim espone “Marino Marini. Passioni visive”, affiancando alle sculture dell’artista alcune opere di Manzù, Rodin e altri. Sempre in questo mese il Museo Archeologico Regionale di Aosta apre una mostra-dossier su Guido Reni, in particolare su “La strage degli Innocenti” famosa pala d’altare del 1611, e a Palazzo Martinengo di Brescia dal 20 gennaio è visitabile la mostra “Picasso, De Chirico, Morandi. 100 capolavori del XIX e XX secolo dalle collezioni private bresciane”. Nella Capitale l’anno si apre con la mostra-evento al Macro “Pink Floyd Exhibition. Their mortal remains”, alla scoperta dei musicisti David Gilmour, Roger Waters, Nick Mason, Rick Wright e Syd Barrett, del mitico gruppo passato ormai alla storia.
 Dall'1 febbraio il MUDEC-Museo delle Culture di Milano celebra Frida Kahlo con una grande retrospettiva, mentre al Palazzo delle Esposizioni di Roma sarà possibile visitare la mostra monografica su Cesare Tacchi e la mostra scientifica “Human+”, che esplora i potenziali percorsi futuri dell'umanità. A Forlì, presso i Musei di San Domenico, la mostra “L'eterno e il tempo tra Michelangelo e Caravaggio”, esporrà l’evoluzione dell’arte dalla fine del Rinascimento, mentre la Galleria Estense di Modena proporrà la mostra “Da Correggio a Guercino. Capolavori su carta della collezione dei Duchi d'Este”. Sempre nello stesso mese saranno esposti presso le Scuderie del Castello Visconteo di Pavia più di 100 scatti del celebre fotografo statunitense Steve McCurry, e altre due mostre fotografiche sono previste per il mese di marzo: una su Albert Watson ai Musei di Palazzo dei Pio di Carpi e l'altra su Fulvio Roiter alla Casa Tre Oci di Venezia.
In primavera Roma ospiterà 230 opere sul paesaggio e sulla natura dell’incisore giapponese Utagawa Hiroshige, presso le Scuderie del Quirinale. Sempre a marzo a Ferrara, al Palazzo dei Diamanti, è in programma “Stati d'animo. Arte e psiche tra Previati e Boccioni”, mostra che analizza il modo in cui gli artisti, dal Simbolismo all’avanguardia futurista, hanno trasformato le emozioni in arti visive. Contemporaneamente il Palazzo Ducale di Genova ospiterà la mostra dedicata ad Antonio Ligabue, e al Museo Diocesano di Milano saranno esposte 56 opere, perlopiù di natura religiosa, tratte in salvo dai territori del terremoto del 2016 nella mostra “Capolavori Sibillini, Le Marche e i Luoghi della Bellezza”. Nello stesso mese al Palazzo Reale di Milano la mostra “Impressionismo e Avanguardie”, presenterà 50 capolavori di famosissimi impressionisti come Monet, Degas e Picasso, e quest’ultimo tornerà protagonista ad ottobre, sempre a Palazzo Reale, con “Picasso e il Mito”, mostra che mette in relazione l'artista di Malaga e l'antichità greco-romana. A Roma prosegue fino ad aprile ai Musei Capitolini la mostra “Il Tesoro di Antichità. Winckelmann e il Museo Capitolino nella Roma del Settecento” che, con 124 opere celebra gli anniversari della nascita e della morte di J. J. Winckelmann (1717-1768). Sempre ad aprile si terrà il World Press Photo presso il Palazzo delle Esposizioni di Roma, dove a giugno avrà luogo anche la mostra fotografica “L'altro Sguardo” di Donata Pizzi. Fino a maggio, nella città eterna, sarà visitabile “Cinecittà - Fatti e personaggi tra il Cinema e la cronaca”, l’esposizione che celebra 80 anni di storia italiana, realizzata grazie al prezioso supporto degli Archivi fotografici dell’Istituto Luce e dell’agenzia ANSA. Ad ottobre a Palazzo Blu di Pisa, arriva la mostra “Magritte e il Surrealismo” e a Palermo si terrà una mostra su Antonello da Messina al Museo Archeologico Regionale Antonio Salinas.

 

 

 

Ultim'ora

TESTIMONI DEI TESTIMONI. RICORDARE E RACCONTARE AUSCHWITZ
A seguito di un viaggio della memoria ad Auschwitz, centro del devastante Oloc
Tre giorni di festa per Matera Capitale Europea della Cultura
Dopo il lungo countdown partito dal giorno della designazione di Capitale Euro
Il classico si fa pop. Di scavi, copie e altri pasticci
Quella dell'atelier di Giovanni Trevisan (1735-1803), detto il Volpato, è una
BENI CULTURALI ECCLESIASTICI, TUTELA E PROTEZIONE TRA PRESENTE E FUTURO
    "Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione tra presente

Newsletters

Name:
Email:
Mailing Lists:
ArtWireless
Nazione
Autorizzo trattamento dati personali

ArtEconomy - Il Sole 24 ORE

ArtEconomy ArtEconomy - Il Sole 24 ORE
  • Dal 1995 sono 12 i passaggi in asta, percentuale di venduto 50%. Diplomatosi nel 1985 all’École Nationale Supérieure des Arts Décoratifs di Parigi risiede a Berlino dal 1999 al 2000. Si dedica al cinema, al teatro, all’arte visiva, con cui rivive passioni e avventure (è stato in Antartico con ...

  • Direttore: Fondata nel: Città:

  • In questi giorni si è conclusa la 28ᵃ edizione di London Art Fair, un appuntamento dedicato all'arte moderna britannica e al contemporaneo. Alla fiera hanno partecipato 126 gallerie provenienti in parte dal Regno Unito e in parte dall'estero. Gli ...