Le Icone di McCurry a Pavia

Oltre 100 scatti del famoso fotoreporter statunitense Steve McCurry saranno protagonisti della mostra che si terrà a Pavia dal 3 febbraio al 3 giugno 2018 presso le Scuderie del Castello Visconteo. La mostra “Steve McCurry. Icons”, ripercorrà i quarant’anni di attività del fotografo contemporaneo ed i suoi viaggi in ogni angolo del mondo, dal Brasile al Giappone passando per Birmania ed Afghanistan, dove il maestro ha immortalato la “ragazza afgana”, scatto che nel 1984 lo rese celebre a livello mondiale. Sharbat Gula, all’epoca della fotografia appena dodicenne, è anche la protagonista di un video presente nella mostra, prodotto dal National Geographic: dopo una lunga ricerca durata 17 anni il fotografo riesce finalmente a rintracciare la ragazza, ormai adulta. La mostra è a cura di Biba Giacchetti, organizzata e prodotta da ViDi, con Civita Mostre e SudEst57 in collaborazione con la Fondazione Teatro Fraschini e il Comune di Pavia – Settore Cultura. La curatrice della mostra, a proposito del grande maestro della fotografia, ha affermato:“Con le sue foto Steve McCurry ci pone a contatto con le etnie più lontane e con le condizioni sociali più disparate mettendo in evidenza una condizione umana fatta di sentimenti universali e di sguardi la cui fierezza afferma la medesima dignità. Con le sue foto ci consente di attraversare le frontiere e di conoscere da vicino un mondo che è destinato a grandi cambiamenti. La mostra inizia, infatti, con una straordinaria serie di ritratti e si sviluppa tra immagini di guerra e di poesia, di sofferenza e di gioia, di stupore e d’ironia”.

 

Ultim'ora

100 opere tra le rovine archeologiche del Palatino
Fino al 29/10, la mostra "Da Duchamp a Cattelan. Arte contemporanea sul Palati
L'altro sguardo. Fotografe italiane 1965-2018
Oltre duecento scatti e libri di originali fotografe italiane dalla met
Biennale di Architettura di Venezia 2018: il dono dello spazio
La Mostra Internazionale di Architettura 2018: il dono dello spazio   L
Gruppo esperienziale. Un modo di dialogare con l’opera di Cesare Tacchi
"Gruppo esperienziale Un modo di dialogare con l’opera di Cesare Tacchi" con

Newsletters

Name:
Email:
Mailing Lists:
ArtWireless
Nazione
Autorizzo trattamento dati personali

ArtEconomy - Il Sole 24 ORE

ArtEconomy ArtEconomy - Il Sole 24 ORE
  • Dal 1995 sono 12 i passaggi in asta, percentuale di venduto 50%. Diplomatosi nel 1985 all’École Nationale Supérieure des Arts Décoratifs di Parigi risiede a Berlino dal 1999 al 2000. Si dedica al cinema, al teatro, all’arte visiva, con cui rivive passioni e avventure (è stato in Antartico con ...

  • Direttore: Fondata nel: Città:

  • In questi giorni si è conclusa la 28ᵃ edizione di London Art Fair, un appuntamento dedicato all'arte moderna britannica e al contemporaneo. Alla fiera hanno partecipato 126 gallerie provenienti in parte dal Regno Unito e in parte dall'estero. Gli ...